Informaci di ogni incontro, corso, degustazione, cena, festival a tema whisky o mandaci una recensione di eventi a cui hai partecipato.
da I love Laphroaig mer mag 11, 2011 10:59 am
Ieri sera (10/05/2011) si è svolta la degustazione con Arthur Winnings organizzata dal Milano Whisky Festival. Alcuni di noi erano presenti, Claudione e Davide in prima linea.
Ho proposto a Davide di divertirci un po' e di pubblicare in questo spazio le nostre note di degustazione ed i nostri giudizi complessivi dei 6 dram assaggiati.
Questo per dimostrare che tutti noi abbiamo le nostre sensibilità e che mentre risulta facile distinguere il buono dall'eccellente, all'interno di queste categorie ci possono essere interpretazioni diverse. O magari scopriamo di pensarla tutti alla stessa maniera....
Questo "gioco" riesce particolarmente bene con imbottigliamenti indipendenti di uno stesso selezionatore, così non ci si fa condizionare dai brand o dagli imbottigliamenti che si annunciano già vincenti ancor prima di essere stati assaggiati.

In degustazione:
Tomatin 12 1994 43%, 70cl, 44€
Bladnoch 13 1992 56.9%, cask 752, 70cl, 59€
Glentauchers 14 1990 58.5%, cask 14426, 70cl, 59€
Bowmore 10 2000 45%, 70cl, 49€
Bowmore 13 1996 58.8%, cask 960003, 70cl, 84€
Bruichladdich 20 1988 52.6%, cask 1883, 70cl, 109€
Allegati
SNC00540.jpg
SNC00540.jpg (63.41 KiB) Osservato 3865 volte

Claudio Riva 8-)
I love Laphroaig, www.laphroaig.it
WhiskyClub Italia, www.whiskyclub.it
da I love Laphroaig mer mag 11, 2011 11:16 am
Queste sono le mie note:

Tomatin 12 1994 43%
Bourbon, un dram easy da aperitivo, alcool evidente note di malto, di biscotto di cereali. Leggera nota amara di legno. Finale corto con note di fieno e vaniglia e creme brulè
Semplice e neanche troppo pulito per essere un buon starter gli manca acidità
Valutazione (Naso, Bocca, Finale)
2+3+1=6/15

Bladnoch 13 1992 56.9%
Alcool assolutamente ok nonostante sia quasi 57%. Naso meno intenso rispetto al precedente ma più complesso. E un ottimo lowland, dominante la frutta gialla con importante nota floreale; erbaceo con punta di liquirizia e di legno bagnato. Finale lungo, tendente al dolce vaniglia e mela cotta. Perfetto senza acqua.
Valutazione (Naso, Bocca, Finale)
3+3+3=9/15

Glentauchers 14 1990 58.5%
Single malt raro e solo disponibile da imb.indipendenti, un po di sherry probabilmente dovuto a botte ricostruita con alcune doghe di sherry. L'alcool si sente tutto ma la nota di miele e pera e molto piacevole poi emerge frutta diversa, tropicale, ananas e poi piccola frutta rossa con sul finale nota di liquirizia, di cuoio e leggermente di mix di spezia alpina
Valutazione (Naso, Bocca, Finale)
2+3+2=7/15

Bowmore 10 2000 45%
Volutamente imbottigliato al 45% per renderlo meno aggressivo, diverso dai 3 precedenti, molto balsamico tipo vicks vapor, poi marino alga e torba. Buona salivazione molto diverso da standard bowmore di pari età, è decisamente migliore
Valutazione (Naso, Bocca, Finale)
2+3+3=8/15

Bowmore 13 1996 58.8%
Assolutamente meno torbato del precedente e con l'alcool ok anche se leggermente pungente al naso. Molto budino di vaniglia, piccola nota tabacco, poco marino. In bocca alcool balsamico, nota di verde, di prezzemolo, parecchio salato sul labbro. Finale medio e leggermente amaro sempre di erbaceo. Con acqua aggiunge frutta secca e piccante pepe nero
Valutazione (Naso, Bocca, Finale)
3+2+2=7/15

Bruichladdich 20 1988 52.6%
Un Bruich originale molto ricco, oleoso e agrumato (cedro). La frutta è tropicale con zenzero e con note marine (insalata di mare con limone). Limone maturo. Caramella mou. Finale medio, molto dolce tipo marshmallow. Complesso e bilanciato, alcool perfetto
Valutazione (Naso, Bocca, Finale)
4+3+4=11/15

(i voti sono espressi su scala da 1 a 5, a punteggio maggiore corrisponde valore maggiore)

Quindi la mia graduatoria vede sul podio:
1° Bruichladdich 20
2° Bladnoch 13
3° Bowmore 10

Claudio Riva 8-)
I love Laphroaig, www.laphroaig.it
WhiskyClub Italia, www.whiskyclub.it
da angelshare mer mag 11, 2011 11:32 am
Non ho il taccuino pero' vado a memoria (quindi praticamente a caso), aggiungero' note piu' tecniche appena lo recupero.

Tomatin 12 1994 43%, 70cl, 44€
Speyside abbastanza classico pero' con un alcool troppo marcato e aggressivo (anche se era il meno alcolico della serata). Voto 3 2 2

Bladnoch 13 1992 56.9%, 70cl, 59€
Floreale, erbaceo e vaniglia al naso. In bocca vaniglia, mela, finale medio lungo piacevole e un po' speziato. Alcool trattato bene e non agressivo. Voto 3 3 3

Glentauchers 14 1990 58.5%, 70cl, 59€
Aveva uno profumo strano che a me non piaceva (a qualcuno magari può far scattare la molla del particolare) del tipo sottobosco. In bocca molto meglio. E' comunque bello assaggiare delle rarità. Voto 2 3 2

Bowmore 10 2000 45%, 70cl, 49€
Al naso classico bowmore "giovane", iodio, sale. In bocca piu' dolce, molto fresco, finale breve. Molto interessante e bevibile, purtroppo poco armonico. voto 3 3 2

Bowmore 13 1996 58.8%, 70cl, 84€
Classicone. Armonico, iodio, mare, alghe, cremoso, bel finale lungo. voto 3 3 3

Bruichladdich 20 1988 52.6%, 70cl, 109€
Il migliore della serata, complesso e armonico. Vaniglia (che esce ancor di piu' aggiungendo acqua), frutta gialla, agrumi in bocca nel finale. Finalone lungo.
Aggiungendo acqua come detto piu'0 vaniglia al naso e una piacevole nota di pera in bocca. L'avrei messo in degustazione come numero 5 (ma poi si perdeva la continuita' dei due bowmore). Pero' non spenderei 110 euro per prenderlo. voto 4 4 4

Davide Terziotti
angelshare.it
Notizie e curiosita' dal pianeta whisky
da highlandpark mer mag 11, 2011 5:02 pm
X gli amanti dei numeri riporto il VOTO DEL POPOLO circa i 6 whisky assaggiati ieri sera (al solito i torbati l'hanno fatta da padrone) :

TOMATIN 2.76
BLADNOCH 3.01
GLENTAUCHERS 3.07
BOWMORE 10yo 3.29
BOWMORE 13yo 3.52
BRUICHLADDICH 4.05

Complimenti al Bruichladdich che nella nostra classifica di tutti i tempi va a piazzarsi al 12° posto per consultare la classifica ALL TIME: http://www.collectingwhisky.com/toprating.htm

Se x sbaglio qualcuno fosse interessato al parere del sottoscritto:

1) BRUICHLADDICH
2) BOWMORE 13yo
3) BLADNOCH
4) GLENTAUCHERS
5) TOMATIN
6) BOWMORE 10yo
da I love Laphroaig gio mag 12, 2011 8:15 am
angelshare ha scritto:Bruichladdich 20 1988 52.6%, 70cl, 109€
...
Pero' non spenderei 110 euro per prenderlo.

Anche io, però dovremmo fare l'esame di coscienza, siamo disposti a spendere 100€ per uno dei tanti supertorbati 5yo di Islay e non vogliamo spendere la stessa cifra per un ottimo 20yo...

Claudio Riva 8-)
I love Laphroaig, www.laphroaig.it
WhiskyClub Italia, www.whiskyclub.it
da angelshare gio mag 12, 2011 9:15 am
I love Laphroaig ha scritto:
angelshare ha scritto:Bruichladdich 20 1988 52.6%, 70cl, 109€
...
Pero' non spenderei 110 euro per prenderlo.

Anche io, però dovremmo fare l'esame di coscienza, siamo disposti a spendere 100€ per uno dei tanti supertorbati 5yo di Islay e non vogliamo spendere la stessa cifra per un ottimo 20yo...

Apprezzo la tua autocritica nel dire che hai buttato i soldi per il CS Batch03 e per altra robaccia.
Ovviamente la mia era una considerazione personale, avendo valutato benissimo il dram e ben sapendo che data la qualita/anni/single cask li vale tutti. Superata la scoglia psicologica dei 100 neuri mi devo innamorare altrimenti faccio solo scappatelle. Questo dram per i miei personalissimi gusti ha un finale troppo morbido (e io si sa sono secco e acido) che non mi invita a berne ancora. Il che potrebbe essere un vantaggio.

Davide Terziotti
angelshare.it
Notizie e curiosita' dal pianeta whisky
da angelshare gio mag 12, 2011 9:18 am
highlandpark ha scritto:Se x sbaglio qualcuno fosse interessato al parere del sottoscritto:

Stai scherzando? Noi siamo sempre interessati ai tuoi pareri. E poi ho rischiato di farti linciare da Arthur che mi pare poco amico dei nazionalisti scozzesi.

Davide Terziotti
angelshare.it
Notizie e curiosita' dal pianeta whisky
da I love Laphroaig gio mag 12, 2011 10:10 am
angelshare ha scritto:Apprezzo la tua autocritica nel dire che hai buttato i soldi per il CS Batch03 e per altra robaccia.

Almeno non costa 100€ :picchiatesta:

Tanto per dirla tutta, il prossimo Cairdeas sarà un 8 anni .... completamente maturato in botti first fill ex Makers Mark .... ma è un segreto non dirlo in giro ....
Vedremo settimana prossima se è buono, direttamente sul posto.

Claudio Riva 8-)
I love Laphroaig, www.laphroaig.it
WhiskyClub Italia, www.whiskyclub.it
da marco77 gio mag 12, 2011 12:31 pm
I love Laphroaig ha scritto:Tanto per dirla tutta, il prossimo Cairdeas sarà un 8 anni .... completamente maturato in botti first fill ex Makers Mark .... ma è un segreto non dirlo in giro ....
Vedremo settimana prossima se è buono, direttamente sul posto.

Speriamo bene. L'unico Cairdeas che mi è piaciuto è stato il 2008...

Let’s keep it fun; whisky’s no serious matters (unless you have to make a living out of it, or if you down way too much of it). Serge Valentin
da angelshare gio mag 12, 2011 12:35 pm
I love Laphroaig ha scritto:Vedremo settimana prossima se è buono, direttamente sul posto.

Sul posto e' sempre buono, e ti "infinocchiano" come quando vai a bere nelle cantine. Ma se non e' buono, il mondo se ne fara' una ragione e magari lo rinomeremo CairdeASS

Davide Terziotti
angelshare.it
Notizie e curiosita' dal pianeta whisky
cron