Presentati in questo forum, facci conoscere il tuo dram preferito, il tuo whisky club, la tua associazione. Se hai bisogno di aiuto o sei un "niubbo" tutte le tue domande relative al whisky troveranno qui una risposta. Leggi le regole del forum.
da Bill1 lun mag 24, 2021 12:11 pm
Buongiorno a tutti.
Mi chiamo Giuseppe.
Quasi mi vergogno a scrivere questo post.
Leggo che tutti quelli che si iscrivono sono già appassionati o estimatori.
Io sono completamente a digiuno e vorrei avvicinarmi a questo mondo ma non so da dove iniziare.
Non sono un bevitore assiduo ma mi piace molto assaporare diversi gusti e provare a capirne le differenze, fino ad arrivare, chissà, a decidere quale sarà il mio whisky preferito.
Un saluto a tutti

Giuseppe
da ZioWhisky lun mag 24, 2021 5:25 pm
Ciao Giuseppe,

benvenuto!

Non disperare, appassionati (di whisky) non si nasce, ma si diventa!

E farlo partendo da qui, tutto sommato, è un punto migliore di tanti altri, potresti riuscire ad evitare gli errori che abbiamo commesso tutti (o quasi) all'inizio.

Perciò, dai, coraggio!

Intanto dovresti provare a distinguere per macrodifferenze cosa ti piace.
Whisky torbati o non torbati?
Maturazione in ex Bourbon od in ex Sherry?
Gradazione base (40%, 43%) o prodotti più estremi?

Partendo da quest'ultima domanda ti consiglierei di partire dalle gradazioni basse.
Ex-Bourbon od Ex-Sherry? Provali entrambi magari su dei whisky non torbati.

Eppoi, lo grande spartiacque, torbato o non? Anche qui c'è solo un modo: provare.

Ora, come provare?
Hai 2 approcci, l'acquisto delle classiche bottiglie base, di quelle che si trovano anche al supermercato, per intenderci, oppure rivolgersi a quei siti che organizzano degustazioni online, o che vendono direttamente i sample.

Mi raccomando, attenzione anche al bicchiere, lasciamo perdere i famosi tumbler da film americano (che l'analisi olfattiva, parte primigena e fondamentale della degustazione, fa a farsi benedire), cerca dei Glencairn o dei tulipano piccolo, quelli ufficiali da tasting di grappa anag vanno più che bene.

Ci sono comunque tanti post sul forum, spulciali, che ti danno in maniera più approfondita queste ed una marea di altre informazioni, tra cui la biblioteca essenziale del whiskyamatore.

Slainte :slainte:

P.S. Quasi dimenticavo, in funzione della zona d'Italia nella quale vivi, potresti trovare o gruppi d'appassionati od associazioni ed organizzazioni che si occupano di promuovere questo affascinante mondo con dei corsi e dei tasting guidati in presenza (certo, ad oggi bisogna aspettare che ci sciolgano un po le briglie).
da podista lun mag 24, 2021 5:55 pm
Benvenuto, credo che ziowhisky ti abbia detto tutto o quasi, mi permetto da neofita, ma da quello ,come dici te, che ha trovato il suo whisky, di sfruttare davvero la possibilità dei sample. ti permettono sia di non spendere cifre astronomiche, ma soprattutto di non farti venire la cirrosi epatica prima di aver trovato "il tuo whisky" :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: immagina di dover acquistare e ovviamente poi che fai, butti via o bevi,non so 20 o 30 bottiglie :mrgreen:
da Bill1 lun mag 24, 2021 6:20 pm
ZioWhisky ha scritto:Ciao Giuseppe,

benvenuto!

Non disperare, appassionati (di whisky) non si nasce, ma si diventa!

E farlo partendo da qui, tutto sommato, è un punto migliore di tanti altri, potresti riuscire ad evitare gli errori che abbiamo commesso tutti (o quasi) all'inizio.

Perciò, dai, coraggio!

Intanto dovresti provare a distinguere per macrodifferenze cosa ti piace.
Whisky torbati o non torbati?
Maturazione in ex Bourbon od in ex Sherry?
Gradazione base (40%, 43%) o prodotti più estremi?

Partendo da quest'ultima domanda ti consiglierei di partire dalle gradazioni basse.
Ex-Bourbon od Ex-Sherry? Provali entrambi magari su dei whisky non torbati.

Eppoi, lo grande spartiacque, torbato o non? Anche qui c'è solo un modo: provare.

Ora, come provare?
Hai 2 approcci, l'acquisto delle classiche bottiglie base, di quelle che si trovano anche al supermercato, per intenderci, oppure rivolgersi a quei siti che organizzano degustazioni online, o che vendono direttamente i sample.

Mi raccomando, attenzione anche al bicchiere, lasciamo perdere i famosi tumbler da film americano (che l'analisi olfattiva, parte primigena e fondamentale della degustazione, fa a farsi benedire), cerca dei Glencairn o dei tulipano piccolo, quelli ufficiali da tasting di grappa anag vanno più che bene.

Ci sono comunque tanti post sul forum, spulciali, che ti danno in maniera più approfondita queste ed una marea di altre informazioni, tra cui la biblioteca essenziale del whiskyamatore.

Slainte :slainte:

P.S. Quasi dimenticavo, in funzione della zona d'Italia nella quale vivi, potresti trovare o gruppi d'appassionati od associazioni ed organizzazioni che si occupano di promuovere questo affascinante mondo con dei corsi e dei tasting guidati in presenza (certo, ad oggi bisogna aspettare che ci sciolgano un po le briglie).



Grazie infinite per la risposta...
Comperai tempo fa una bottoglia di Talisker 10... che provai in un bar e ti dico la verita, mi piacque molto.
Acquistai anche dei bicchieri Glencairn che custodisco gelosamente.
Ora devo capire da cosa cominciare...
Pensavo di acquistare dei Simple, magari su vostra indicazione... non saprei proprio quali scegliere.
Nei supermercati ho sempre ritenuto, forse erroneamente, di trovare cose non di qualità... ma correggetemi se sbaglio.

P.S. sono di Perugia.

Buona serata
da Bill1 lun mag 24, 2021 6:22 pm
podista ha scritto:Benvenuto, credo che ziowhisky ti abbia detto tutto o quasi, mi permetto da neofita, ma da quello ,come dici te, che ha trovato il suo whisky, di sfruttare davvero la possibilità dei sample. ti permettono sia di non spendere cifre astronomiche, ma soprattutto di non farti venire la cirrosi epatica prima di aver trovato "il tuo whisky" :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: immagina di dover acquistare e ovviamente poi che fai, butti via o bevi,non so 20 o 30 bottiglie :mrgreen:


Non ho intenzione di bere tanto... Ho intenzione di bere giusto e bene.
Volevo coltivare il gusto e non la quantità...
Se devo bere per poi stare male, preferisco la nobile acqua... ;)
da Dash Ardbeg lun mag 24, 2021 6:31 pm
Benvenuto :slainte: :slainte:
Talisker 10 ottimo inizio,io proverei lagavulin16 o caol ila 12 per rimanere nei torbati e il glenmorangie 10 o clynelish14 per capire se ti piacciono di più i raffinati... questo è quello che penso io da neofita come te....buona continuazione
Connesso
da Andrea B. mar mag 25, 2021 2:22 pm
Benvenuto Giuseppe!
Niente di strano che ti piaccia il Talisker 10, a mio avviso uno dei migliori in assoluto tra quelli più diffusi, con un rapporto q/p eccezionale.
Segui i consigli di ZioWhisky che in poche parole ti ha detto praticamente tutto quello che serve per iniziare.
Non disdegnare i whisky da supermercato: Talisker 10 e Lagavulin 16 li si trova nella GDO, ma sono ottimi prodotti. Scoprirai presto che la differenza di prezzo non dipende solo dalla qualità.
Tieni d'occhio i siti whiskyitaly.it e whiskyshop.it: ci sono in vendita anche in questo periodo dei kit degustazione: ti arrivano a casa i sample e il codice di accesso per incontrarsi tutti virtualmente su zoom.us dove assaporare i malti ognuno a casa propria e sentire il parere degli esperti, oltre a notizie e curiosità su questo prodotto meraviglioso.
Tieni d'occhio anche whiskyclub.it, magari esiste un clan di maltofili con sede dalle tue parti.
Infine non prendere impegni per il 13 e 14 novembre prossimi perché se tutto va bene ci sarà il Milano Whisky Festival, uno dei due eventi più importanti in tema di whisky nel nostro Paese (l'altro si tiene a Roma), dove potrai assaggiare praticamente di tutto e da cui potrai tornare con lo zainetto pieno di sample da assaporare con calma nei mesi seguenti
Ciao :slainte:
da Beefheart mar mag 25, 2021 6:52 pm
Immagine
:slainte:

Bill1 ha scritto:...Leggo che tutti quelli che si iscrivono sono già appassionati o estimatori....


Ciao ciao, io quando mi sono iscritto ero una bestia che beveva solo grappa o JD
Adesso sono la stessa bestia ma con circa 90 bottiglie (tra piene, mezze piene e vuote) di buon whisky :mrgreen:
Si perchè tengo anche quelle vuote!!! E questa è solo una delle svariate manie in cui può sfociare tutto questo :mrgreen:, dunque lascia perdere la vergogna e goditi la tua passione :slainte:

P.S: Zio è un faro per tanti di noi, segui la sua luce

P.P.S: il consiglio più ovvio per coloro che vogliono assaggiare un po di tutto è quello dei samples, dai quali però io ho attinto ben poco, in quanto, duro di comprendonio, ho bisogno di più di 5 o 6 cl per capire cosa sto bevendo... l'ideale per me sarebbero bottiglie da 20 cl ma siccome non ci sono mi accontento anche dei canonici 70

A risentirci per i tuoi futuri sviluppi degustativi... ;)

Mio Dio, tanto mi piace bere Scotch che a volte penso che il mio nome sia Igor Stra-whisky.
(Igor Stravinsky)
da podista gio mag 27, 2021 3:04 pm
Bill1 ha scritto:Non ho intenzione di bere tanto... Ho intenzione di bere giusto e bene.
Volevo coltivare il gusto e non la quantità...
Se devo bere per poi stare male, preferisco la nobile acqua... ;)


Condivido appieno, è per questo che ti ho consigliato i sample, io mi sono "istruito" da questo venditore whiskysite.nl/ le spese di spedizione sono altine ma ordinandone diversi....
A me piacciono i torbati quindi potrei consigliarti di provare
Ardber Uigeadail
Ardbeg Corryvreckan
Port Charlotte 10 Years Old Heavily Peated
Lagavulin 12 anni
Laphroaig Quarter Cask
Lagavulin 8 anni
anche Bruichladdich Octomore Edition 10.2 (8 anni) ma costa un botto :mrgreen:
Bowmore 15 anni

questi sono tutti di ISLAY ne devo ancora assaggiare tanti, ma i non torbati non mi piacciono molto(ma se andiamo su con gli anni di invecchiamento...).ho anche scoperto che mi piacciono di più i gradi pieni rispetto ai classici 40° e non lo avrei mai detto. Quindi prova prova e riprova :mrgreen:
da Piermac lun mag 31, 2021 1:27 pm
Benvenuto , consiglio anche un Aberlour 16 rapporto qualità prezzo interessante!! Di livello.. chiaramente non è un torbato.